Aumento pagerank grazie ai SEO

Grazie a
- Marco (oltre al palmer bucato ti recupero anche la borraccia)
- Maurizio (ridere è sempre meglio che commentare)
- seo genio (la googledance degli anni Settanta è un postmovimento pelvico/ritmico che agevola l’erigersi della serp)
- Johnnie (meglio un biglink che un Big Mac)
- Bayle (dalle migliori battute di Woody Allen traggo sempre necrologi per gli amici che se ne vanno)
- Miriam (o amata blogger vestita di rosso io sono daltonico e seguirti non posso)
- Andrea (disseppellisco Omero, se mai fosse esistito, e tu diverrai di tutti i seo il mito)
- Nicola M. (sostituisco il budino di Fradefra con il filetto del dopocinema da gustare dopo un film splatter)
- Salvatore (vedrai che fra dieci ore andarà meglio)
- Gianluca (commovente, potrei truccare il concorso per farti vincere…)
- Andrea (tanto di Cappello)
- Tankmiche (attento, provoca assuefazione…)
- Marco lb (meglio tra gli RSS che tra gli LSD)
- Everfluxx (attenti, potrei condurvi alla rovina)
- Tagliaerbe (ma come mi trovasti in quel lontano agosto???)
- Leoaurta (il salame? Mai nominato… avevi fame?)

il pagerank del blog è aumentato più di quanto mi aspettassi

2 commenti »

  1. Seo Genio said,

    ottobre 10, 2006 @ 01:19

    Grazie ma, bisognerebbe interagire con applicazioni massificate di modo che si possa gestire il design del pagerank per gestire lo sviluppo del posizionamento organico e pertanto rilasciare degli application server off-the-page per i tool off-line.
    Bisognerebbe posizionare strategie di rete e rilasciare un applicativo pay per click.

  2. mattkazz said,

    ottobre 12, 2006 @ 01:38

    Certo che il pay per click dischiude ermeneutiche che il cuore non sa spiegare.

RSS feed for comments on this post · TrackBack URI

Lascia un commento