Ricardo Franco Levi vince il Kazzillo 2007

 

Ricardo Franco Levi è un tipo un po’ sbagliato secondo internet. Già se cercate il nome su Google vi compare:

Forse cercavi: riccardo franco levi  

Questo tipo, sottosegretario alla camera del consiglio, ha patrocinato una legge che sembra che dica, in parole povere (riassunte da Beppe Grillo), che chiunque abbia un blog o un sito editoriale debba registrarlo al ROC, un registro dell’Autorità delle Comunicazioni.

Alla domanda “Anche Grillo, per esempio, dovrà finire nel registro ROC?”, il buon Ricardo Franco Levi ha risposto “Non spetta al Governo stabilirlo. Sarà l’Autorità per le Comunicazioni a indicare, con un suo regolamento, quali soggetti e quali imprese siano tenute davvero alla registrazione.”

Per l’ assunzione di responsabilità, chiarezza dell’intento e per la fiducia e l’amore verso la libera opinione, Ricardo Franco Levi vince in anticipo il Kazzillo 2007
Intanto sento Cuccureddu, magari gli avanza una C per il Ricardo…

4 commenti »

  1. Sdzone said,

    ottobre 20, 2007 @ 13:24

    Ora si che possiamo dire che i Cinesi sono arrivati in Italia. Finalmente abbiamo le stesse leggi per il web censurato. Avremo anche noi una bella dittatura comunista! Dateci gli occhi a mandorla vi prego!

  2. Mike Di Meglio said,

    ottobre 20, 2007 @ 13:49

    Le Vie del mossad sono infinite!

  3. Lo psicologo said,

    ottobre 21, 2007 @ 13:36

    Questa notizia mi lascia basito. Non solo. Mi provoca rabbia, delusione, e un grande senso di vuoto impotente.

    Questo è il momento di essere coraggiosi e non lasciarsi spaventare da sciocchi tentativi di limitazione della nostra libertà personale.

    Internet è, e sempre sarà un mondo libero, esente da controlli di stampo dittatoriale come quello che sta tentando di realizzare il governo con il decreto di legge in questione.

    Siamo in tanti e nessuno riuscirà mai a calpestarci in questo modo!

  4. mattkazz said,

    ottobre 25, 2007 @ 11:14

    Gli studiosi di cultura orientale sono sempre i benvenuti.

RSS feed for comments on this post · TrackBack URI

Lascia un commento