Lycos Europe chiude: intervista al cane

Il Dailynet annuncia che Lycos Europe sta per chiudere il suo portale a causa del passivo di 17,2 milioni di euro nei primi 9 mesi del 2008.
L’articolo si conclude affermando che: per conoscere le sorti di Lycos Italia, DailyNet ha cercato di mettersi in contatto con l’ufficio stampa dello staff italiano di Lycos Europe che, purtroppo, non è stato possibile raggiungere.

Per colmare queste lacune di informazione, ho deciso di intervistare il cane: dopo qualche reticenza, l’ho convinto con un biscotto.

Allora, il portale Lycos sta staccando la spina, di chi è la colpa? Della crisi o di altro?
Hanno dato la colpa a me perché i  ricavi erano ridotti all’osso.
E tu come hai reagito?
Avevo già fiutato le illazioni. Non mi è venuta la rabbia solo perché mi hanno vaccinato da cucciolo.
Cosa farai ora che ti stanno per sfrattare?
Ho in ballo una proposta  di contratto a progetto come randagio, d’altra parte le catene del tempo indeterminato cominciavano a farmi male al collo.
Ma riuscirai a tirare fine mese?
Sì, mi daranno la dog card.
Hai in previsione di guadagnare così poco?
Ma vuoi farmi le pulci?
No, è che non vorrei  mai vederti finire a pancia all’aria.
Allora smettila di accarezzarmi, altrimenti non resisto.
D’accordo, allora in bocca al lupo!
Non menare il can per l’aia: mica vado a fare il cane pastore.
In conclusione, vuoi dire qualcosa agli amici che ci seguono?
Sì: rallentate pure, tanto tra poco mi fermo al palo per un bisognino.

2 commenti »

  1. Paolo said,

    novembre 28, 2008 @ 13:54

    Grazie per aver colmato il solito vuoto informativo ;-)

  2. mattkazz said,

    novembre 28, 2008 @ 16:06

    Non ringraziare me, ringrazia il cane.

RSS feed for comments on this post · TrackBack URI

Lascia un commento