Ignazio la Russa spiega come si fa un sito internet

Ieri mi sono recato a Roma per comprare una Guardia Svizzera da mettere in portineria alla Sacra Sede di Mountain View, quando ho incontrato il Ministro Ignazio La Russa che stava bruciando l’ultima copia del quotidiano Liberazione. Ne ho approfittato per fargli un’intervista.

Ministro La Russa, qual è la sua opinione su internet?
E’ una grandissima invenzione: d’altra parte anche Hitler conduceva esperimenti medianici per comunicare a distanza.
Ma tentava di comunicare coi morti
E perché, uno che sta dodici ore al giorno davanti al computer può considerarsi ancora vivo?
Da grande stratega della comunicazione, può dire qualcosa ai web designer che ci seguono?
Posso dare dei consigli su come deve essere un sito
Bene, li dia
Innanzi tutto lo sfondo: deve essere nero.
Perché? E’ una questione politica?
No: il nero consuma meno corrente. Il layout deve essere allineato a destra.
Ma scusi, tutti allineano al centro o a sinistra.
Appunto, a destra è un segno di distinzione.
E la testata come deve essere?
Pelata, lucida e con accento romagnolo.
Desidera dire una parola anche sui CSS?
Se vuole le racconto qualcosa delle SS
Ci dica almeno se è consigliabile qualche affiliazione
Certo, conosco dei produttori di olio di ricino che remunerano il 10% su ogni acquisto. I salumieri di Salò pagano anche per clic: dieci centesimi a botta, purché la botta sia bene assestata.
Bene, la ringrazio a nome di tutti.
Me ne frego.

16 commenti »

  1. Stefano Gorgoni said,

    settembre 9, 2008 @ 16:48

    ROTFL

  2. italiancomputer said,

    settembre 9, 2008 @ 18:12

    davvero divertente

  3. federico said,

    settembre 9, 2008 @ 18:18

    bellissimo…

    p.s. la frase “Nel naso hai 3 caccole, io ne ho 4 : quante sono in tutto?” contro lo spam è mitica!

  4. aaa said,

    settembre 9, 2008 @ 19:53

    c’e’ chi si diverte con poco, una volta i comunisti erano piu’ seri.

  5. mattkazz said,

    settembre 9, 2008 @ 21:28

    @aaa
    Ma va, anche Stalin rideva sotto i baffi.

  6. Anonimo said,

    settembre 9, 2008 @ 21:30

    Simpatico, ma comunque mi sa che voi comunisti non sapete più che pesci pigliare…!!! Pensate alle cose serie invece di rivangare fatti storici vecchi di 60 anni…

  7. mattkazz said,

    settembre 10, 2008 @ 01:28

    @Anonimo
    Dai, ti prometto che prima o poi intervisto anche Veltroni, data l’indisponibilità di Mao Tse-Tung

  8. Matteo Ravagnan said,

    settembre 10, 2008 @ 11:13

    Povero Matt Kazz, guarda che commenti, ma chi te lo fa fare a parlare di politica…

  9. Marco said,

    settembre 10, 2008 @ 11:17

    [...]Ieri mi sono recato a Roma per comprare una Guardia Svizzera da mettere in portineria alla Sacra Sede di Mountain View[...]
    Ah ah, un genio! :)

  10. Dario Salvelli said,

    settembre 11, 2008 @ 11:19

    LOL! :D

  11. michele ficara said,

    settembre 11, 2008 @ 11:36

    meraviglioso !

    :-)

    non ho altre parole, assolutamente da incorniciare !

  12. mattkazz said,

    settembre 12, 2008 @ 11:02

    @Matteo Ravagnan
    Mi è comparso Cicerone di notte

    @michele ficara
    Mettilo in un frame con border 5px

  13. diegalax said,

    ottobre 17, 2008 @ 14:47

    comunista!

    ROTFL (??)

  14. mattkazz said,

    ottobre 17, 2008 @ 16:05

    La mia parte rossa è quella dove ho preso troppo sole, la mia parte nera è quella dove non arrivo col sapone.

  15. Alessandro Giagnoli said,

    ottobre 14, 2009 @ 21:39

    Geniale.
    Sarò un ritardo di tipo un anno da quando hai scritto sto’ post, ma chissene frega.
    Ancora una volta GENIALE.

  16. mattkazz said,

    ottobre 14, 2009 @ 22:30

    Grazie. In effetti sto pensando di scrivere un solo post all’anno ma bello.

RSS feed for comments on this post · TrackBack URI

Lascia un commento