I SEO che mi cagano

Ecco. E’ la versione rustica di quello che gli altri chiamano “I blog che mi leggono”. Mettete un commento qui sotto e io amplio la lista. Alla fine estraiamo un premio: che so, un budino cucinato da Fradefra, un palmer forato di Loguercio o un mio componimento poetico dedicato ai più fortunati.
Buon commento.

23 commenti »

  1. marco ziero said,

    ottobre 6, 2006 @ 07:22

    non aspettavo altro! ;)
    ah…mi prenoto per il palmer forato di Loguercio…magari recupero qualche appunto prezioso :)

  2. maurizio petrone said,

    ottobre 7, 2006 @ 03:49

    Normalmente mi vien troppo da ridere per commentare, ma quest’occasione la colgo: continua così che vai forte!
    :ciao:

  3. seo genio said,

    ottobre 9, 2006 @ 14:54

    Bisognerà gestire lo sviluppo della googledance con cui percio’ bisognerà interagire con il design di ambienti in modo che sia opportuno reiterare il design di ottimizzazione web per progettare lo sviluppo dei fattori on-the-page.

  4. Johnnie Maneiro said,

    ottobre 9, 2006 @ 15:07

    Ciao kazz!!…
    non so chi sei, non ha tanta importanza, sarà dura non entrare ogni giorno al tuo blog. Ho dovuto prendermi la pausa cafè in anticipo per ridere come un matto.
    E’ geniale!!!
    Non avrò nessun problema in passarti un po’ pagerank e link popularity attraverso un biglink. :)

  5. bayle said,

    ottobre 9, 2006 @ 16:35

    Ci sono pure io, inoltre dai tuoi post “scazzosi” prendo spesso spunto per altrettanti post seri :D

  6. Miriam said,

    ottobre 10, 2006 @ 13:18

    Verrai presto linkata, oh divina musa. Nel frattempo complimenti per la grinta e fantastica verve.

  7. Andrea Giuliani said,

    ottobre 10, 2006 @ 19:55

    Io punto sul classico, prenoto il componimento poetico! :D

  8. Nicola M. said,

    ottobre 10, 2006 @ 20:14

    Eventualmente anche per me il componimento poetico, non mi fido per niente di un budino di fradefra :P

  9. Salvatore Cariello said,

    ottobre 11, 2006 @ 10:31

    Sto leggendo il blog da 10 minuti e non riesco ancora a smettere di ridere, Complimenti!!! :-)

  10. Gianluca said,

    ottobre 11, 2006 @ 12:16

    E’ il terzo blog che ha un post del genere per aumentare gli accessi.

    Spero di vincere il premio, almeno in uno di questi …

    :D

    Gianluca

  11. Andrea said,

    ottobre 11, 2006 @ 15:39

    Bello! :-) ))
    Aggiunto al mio Reader e presto premiato con un link…

  12. Gianluca said,

    ottobre 11, 2006 @ 22:53

    Dimenticavo … blog divertentissimo!
    Complimenti lo aggiungo anch’io nei miei RSS.

    Gianluca

  13. Tankmiche said,

    ottobre 12, 2006 @ 21:23

    Io ti leggo da ora :-)

  14. mattkazz said,

    ottobre 12, 2006 @ 22:25

    Ah, che traffico, le risposte sono tutte qui:
    http://mattkazz.netsons.org/weblogblog/aumento-pagerank-grazie-ai-seo

    bye

  15. Marco lb said,

    ottobre 15, 2006 @ 11:11

    Mi sa che una cosa del genere devo farla anche io !
    ti ho già aggiuntotra i miei rss !!
    Ho vinto quacche coosaaa !!!!
    ciao bel blog
    marco

  16. Everfluxx said,

    ottobre 16, 2006 @ 12:02

    Sei un punto di riferimento per tutti noi. 8)

  17. Tagliaerbe said,

    ottobre 22, 2006 @ 13:59

    Già “in tempi non sospetti” ti avevo dedicato un link:
    http://tagliaerbe.blogspot.com/2006/08/matt-cutts-matt-kutts-o-matt-kazz.html
    Ma non mi hai citato qui: http://mattkazz.netsons.org/weblogblog/aumento-pagerank-grazie-ai-seo , e quindi mi sento profondamente offeso :(
    Scherzo eh :D

  18. mattkazz said,

    ottobre 22, 2006 @ 15:08

    Una mia disattenzione, o un baco maligno del giardino, si sono mangiati il commento del Tagliaerbe, primo scopritore di questo blog, le mie scuse e un sentito ringraziamento.

  19. Tagliaerbe said,

    ottobre 22, 2006 @ 20:24

    Ammettilo, mi vuoi boicottare :D

  20. mattkazz said,

    ottobre 23, 2006 @ 10:50

    Mo no: l’ho ritrovato con Google Desktop… è due commenti qui sopra.

  21. Matt Kazz: Gazzets, Gugol, e SEO » IAB Forum 2006 said,

    novembre 10, 2006 @ 02:35

    [...] Mentre cerco di allietare le mie pupille,  passo davanti allo stand di Yahoo, dove una mano nemica cerca di offrirmi del grana avvelenato: mi rifugio di corsa in una sala conferenze, dove sul palco un predicatore spettinato esalta le virtù del SEO. Alla fine dell’intervento il predicatore torna al suo posto, si pettina, si mette in ordine, cambia accento e risale sul palco dove proclama le mille doti del PPC. Dopo Dr.Jekill e Mr. Hyde, vedo salire alla ribalta Monsieur Loguercio: spero che spenda almeno una parola per il palmer bucato che mi deve fornire per premiare il concorso, invece discute delle conversioni. Alla fine fa un accenno all’apertura di una sede in Francia: mi auguro per lui sia più vicina all’Alpe d’Huez che a Versailles. Poi, finalmente una donna: Miriam, tra un dolce sospiro e l’altro dipinge di colore rosso i futuri scenari del web 2.0 e profetizza grandi cambiamenti. [...]

  22. leoaruta said,

    novembre 11, 2006 @ 01:08

    hei, ora ci sono anch’io….
    si potrebbe avere della mortadella al posto del salame?
    leo

  23. mattkazz said,

    novembre 11, 2006 @ 16:55

    Perchè no, anche se di questi tempi il Mortadella non riscuote molto successo… sei nella lista insieme agli altri friends.

RSS feed for comments on this post · TrackBack URI

Lascia un commento