Per due soldi

Ho fatto un sito su un topolino,

per aumentare il rank ho costruito un sottodominio di supporto sui gatti che mangiano i topi,

per spingere questo secondo spazio ho realizzato un blog sui cani che mordono i gatti,

per  dare autorità al blog ho inserito un collegamento su Wikipedia dalla voce bastoni per legnare i cani,

ho citato la voce di Wikipedia su uno spazio free dedicato ai fiammiferi adoperati per dare fuoco alle verghe scacciacani,

per completezza ho aperto anche forum per pompieri appassionati dei metodi per spegnere cerini con l’acqua,

naturalmente non poteva mancare un account Flickr sui tori che trincano l’acqua,

nonchè un video su Youtube con un macellaio che squarta il toro,

per finire ho creato una web tv in diretta con l’Angelo della Morte.

Il tutto per due soldi: questo è il mercato.

7 commenti »

  1. Bruno said,

    maggio 29, 2008 @ 16:20

    Bellissimo! Tutti i trucchi per fare soldi in un unico post!

  2. Samuel said,

    maggio 29, 2008 @ 17:16

    Fantastiquo!
    Mi piace, rilassato e disilluso quanto basta. E che il mercato SEO/SEM sia in realtà l’implementazione di una fiera di paese la dice lunga.
    :D

  3. baldo said,

    maggio 29, 2008 @ 22:25

    ho letto solo questo post: se il resto del blog è a sto livello, ho trovato cosa leggere alla sera :)

  4. Mr Oz said,

    maggio 30, 2008 @ 10:03

    E io ti aggiungo al mio Reader. Tiè.
    (complimenti per l’antispam)

  5. Dario Salvelli said,

    maggio 30, 2008 @ 11:04

    Ehi Matt…great topone’s post! I want to share this with my friends, make money with Branduardi manifesto. :P

  6. mattkazz said,

    maggio 30, 2008 @ 11:23

    @baldo
    ti consiglio di integrare con Guerra e Pace

    @Mr Oz
    Purtroppo il vecchio antispam del salame brufologeno
    (Anti-Brufoli: di brufoli ne hai x , se mangi il salame aggiungine y: Quanti brufoli dovrai scoppiare?)
    è finito sotto il tiro dei vegani.

    @Dario
    Catch the first apple

  7. Dr.Tarr said,

    giugno 2, 2008 @ 13:38

    Egr.Dr.Kazz,
    alla fine ha confessato, malandrino!
    Se fossi suo padre le finanzierei questo business.

RSS feed for comments on this post · TrackBack URI

Lascia un commento