Strategie di Google per la Cina

L’agenzia Reuters comunica che Google ha dichiarato di trovarsi di fronte una sfida insolita sul mercato Internet in Cina: come affrontare masse di utenti web che vanno online per la prima volta attraverso apparecchi portatili invece che dai personal computer.
Lee Kai-fu, presidente di Google per la Cina ha dichiarato che “la maggior parte dei cinesi che si collegano a Internet via apparecchio portatile non hanno affatto un computer. Questo richiede di ripensare da zero quali siano i prodotti che soddisfano i loro bisogni.”

LA SOLUZIONE

La strategia decisa da Google è alquanto innovativa: sulla parte superiore del sellino delle biciclette degli abitanti della grande Cina verra inserito un miniscreen che permetterà l’accesso a internet. Il dispositivo sara azionato suonando il campanello. E’ previsto anche un accordo con i grandi maestri chakra per lo spostamento del terzo occhio sul gluteo, a scelta destro o sinistro, in modo da permettere la visione continua e senza interruzioni del minibrowser.

Lascia un commento