Il biglietto perfetto

Scusate la mia assenza quasi settimanale. Ho scoperto che in Italia nessuno conosce il volto di Sergey Brin. Così mi sono divertito un po’ a Courmayeur e dintorni: un biglietto da visita e tutte le porte si aprono. Ho fatto scalare tutto dal conto di Google. Poi, quando sono rientrato in albergo, mi sono trovato questo. A Sergey non scappa una mosca.

Lascia un commento