I furbi dello scambio link

Dovendo ottimizzare un portale di agriturismi in inglese per la Toscana, ho chiesto uno scambio link a questo sito, siccome il proprietario non legge le e-mail, mi ha risposto il webmaster, Bill Gates, che mia ha assicurato la sua disponibilità a concedermi un link da questa pagina. Ho guardato il file robots.txt e quando sono giunto in fondo, ho capito che i due sono dei bei furbetti:

Disallow: /sitemap.html

Gli ho cortesemente spiegato, attraverso messenger, che la loro struttura non verrà nemmeno nominata nel portale nella sezione partnership degli agriturismi esteri, e loro si sono adirati, parlando di ingiustizia e illegalità antidemocratica. Ma chi si credono di essere? I Presidenti degli Stati Uniti?

P.S. Tankmiche mi fa notare che l’esclusione vale solo per il motore di ricerca interno: mi sento come un cane!

3 commenti »

  1. Tankmiche said,

    ottobre 26, 2006 @ 13:49

    Ma in realtà sarà solo il User-agent: whsearch a non avere il permesso per sitemap, giusto?
    Quindi hanno ragione ad essere adiratI! :-P

  2. mattkazz said,

    ottobre 26, 2006 @ 17:56

    Hai ragione: e io che avevo dubitato della loro onestà e benevolenza! Bevo una vodka con Putin e poi corro al telefono. Certo che se l’avessero dipinta di rosa sarebbe stata più carina….

  3. Matt Kazz: Gazzets, Gugol, e SEO » Nuovi linguaggi per il SEO said,

    ottobre 26, 2006 @ 18:42

    [...] Dopo il mio grave errore, per cui mi fustigherò in pubblico su Google Video, mi consolo con questa campagna che compare da tempo sul Daily Net. Dubbio: errore di grammatica o nuovi linguaggi per il SEO? [...]

RSS feed for comments on this post · TrackBack URI

Lascia un commento