Hanno ucciso Googlebombing

googlebombing.gif

Solita notte da Lupi in mailbox
in locale stan suonando un blues di Itunes
loschi individui al bancone del bar
pieni di doorway e margaridas
tutto ad un tratto la porta fa “spam”
Loguercio entra di corsa con una novità
dritta sicura si mormora che i cannoni hanno fatto “bang”

Hanno ucciso Googlebombing
chi sia stato non si sa
forse quelli del Berlusca forse la pubblicità
Hanno ucciso Googlebombing
non si sa neanche il perché
avrà fatto qualche sgarro a qualche boss della Nestlè

Alla centrale della polizia il blog di Google dice che volete che sia
quel che è successo non ci fermerà Il crimine non vincerà
ma nelle serp c’è il panico ormai
nessuno linka a caso nessuno vuole guai
ed agli appelli alla calma in Yahoo
adesso chi ci crede più

Hanno ucciso Googlebombing chi sia stato non si sa
forse quelli di Bush George forse la pubblicità
Hanno ucciso Googlebombing
non si sa neanche il perché
avrà fatto qualche sgarro ad Armani o alla Nestlè

9 commenti »

  1. diegalax said,

    gennaio 31, 2007 @ 10:13

    ahha grande ;)

  2. PalladiPelo said,

    gennaio 31, 2007 @ 11:09

    Tu.
    non.
    sei.
    normale.
    O_o

  3. Googlisti said,

    gennaio 31, 2007 @ 11:21

    Troppo bella!

  4. Miriam Bertoli said,

    gennaio 31, 2007 @ 18:57

    Matt idolo delle folle, meglio di 883, Laura Pausini e Tiziano Ferro insieme

  5. mattkazz said,

    febbraio 1, 2007 @ 01:33

    Già, avesse visto il pezzo Baudo mi avrebbe spedito dritto a Sanremo.

  6. Mauro Lupi's blog said,

    febbraio 5, 2007 @ 11:17

    Niente pi…

    L’avevo scritto due anni fa: il Googlebombig, a mio avviso, dimostrava solo un problema nell’algoritmo del ranking da parte di Google. Adesso, dicono, non succederà più. A me pare semplicemente una patch. Non capisco perché anche la correzione ad …

  7. marco said,

    febbraio 5, 2007 @ 19:05

    voglio il tuo autografo!!!

  8. spiderpanoz said,

    febbraio 6, 2007 @ 11:43

    un genio!!!

  9. mattkazz said,

    febbraio 8, 2007 @ 02:49

    Grazie, il mio maestro è Califano.

RSS feed for comments on this post · TrackBack URI

Lascia un commento