Google, la nuova privacy e le pere geologiche

Le nuove leggi della privacy di Google hanno concesso al motore di capire ciò che desidero.
Così ieri avevo voglia di una pesca da mangiare, ma digitando su Google mi sono stati presentati risultati relativi alla pesca subacquea perchè in precedenza avevo visitato dei siti per le vacanze da passare al Mar Rosso.
Allora ho digitato per rabbia la parola vaffanculo e mi è comparso il video di Masini perchè il mese scorso guardavo spesso video musicali di Sanremo.
Quindi ho abbandonato il pc e sono andato in bagno.
Ho visto sul fondo della tazza una scritta colorata.
Era il logo di Google che si beava della sua privacy semplificata.
Ho aperto i pantaloni e ci ho orinato sopra.
Quando ho chiuso la tavoletta ho visto questo.

privacy google

Allora ho capito che dovevo leggere i 5 sacri principi della privacy, che hanno il loro perno nella frase esemplificativa:

“se un utente digita [pere geologiche], deduciamo che probabilmente intendeva digitare [ere geologiche]“

A causa delle pere geologiche Google mi entra persino nel wc: sarà che avranno proprietà lassative, ma io volevo solo una pesca.

pesca frutto

Lascia un commento