Archive for novembre, 2010

Seo Web Marketing Experience: svelamenti e travestimenti

Madri GoogleIl Seo Web Marketing Experience di Milano di Madri era pregno di gente: fuori dalla sede del corso alcuni manifestanti protestavano per non essere riusciti ad entrare.
La giornata è stata così densa di contenuti che lo spirito di Google si è materializzato in aula. A domanda: qual è l’influenza dei link social a livello di posizionamento? Google ha risposto estraendo un cocktail di Aspirina e Tamiflu e facendo una bella risata.
Quando Piersante ha parlato delle libertà che si prende lo spider di Google di interrogare moduli o intepretare link in modo sbagliato, Google ha sorriso sornione masticando un id session.
Per qualche momento il discorso si è spostato sulla guerra fredda coi qualità rater. Google è stato molto attento in questa fase: i rater intercettati tramite ip sono stati immediatamente licenziati e mandati a lavorare in Facebook, dove sarà pianto e stridor di Zuckerberg.
In un evento così importante non poteva mancare certo l’ubiquo Berlusconi, che si è intrufolato sotto le false spoglie di Marco Massara, presentando commosso una auto case history sul proprio successo su Facebook.
Mentre Google e Tripadvisor finivano di mangiare i resti del catering, un indignato Tagliaerbe ha tuonato contro l’infiltration delle agenzie che sta devastando i forum e allora tutti a proporre delle tecniche per ottenere commenti positivi spontanei: qualcuno accenna allo sconto, Paolo Moro al cocktail di benvenuto in hotel, Berlusconi all’invito in Sardegna. All’uscita ho dato un ticket a un venditore ambulante: mi ha detto grazie. Peccato che non abbia un blog, altrimenti avrebbe scritto una recensione positiva circa la mia magnanimità.

Comments (2)

Cercasi donatori di dati privati

Google-FacebookSe Facebook non dà i suoi dati a Google, Google non dà i suoi dati a Facebook.
Per evitare queste diatribe che potrebbero bloccare i colossi più potenti del web, stiamo reclutando donatori di dati privati che periodicamente pubblichino sui blog il loro nome, cognome, email, carta d’identità, codice fiscale e quello dei loro parenti fino al terzo grado. I donatori non dovranno avere il computer infestato da virus nè altri problemi di salute.
Ogni donatore di dati che presenterà un amico, vincerà in regalo una nuova identità digitale con cui andare liberamente a fare astroturfing su cinque UGC a scelta.
Chi invece presenterà un’amica diventerà direttore del TG di Rete4.
Chi si farà tanti nemici, inoltre, potrà leggere sermoni su Rai 3.
Chi si farà tante veline, infine, potrà scegliere tra un preservativo alla fragola e la Presidenza del Consiglio.

Commenti