Archive for giugno, 2008

Donate un chilo

Ciao Matt, sono un imprenditore agricolo della Brianza ed ho problemi a reperire concime a costi sostenibili. Non hai qualche suggerimento da darmi?

La tua richiesta capita a fagiolo: recentemente sul sito www.donate1kilo.org hanno lanciato un’iniziativa facilmente adattabile al tuo business. Secondo me porta anche fortuna.

 

Comments (3)

Brand reputation e nuovi tag

La brand reputation va di gran moda. Monitorare quello che dice la gente del nostro marchio online è importante sia per migliorare i nostri servizi sia per poter andare ad un party e dire tra un Martini e uno scotch “Vedi quanto sono figo, su Ciao.it parlano bene di me!”.  Spesso però non è così. La gente parla male del brand e, cosa molto peggiore, lo scotch è troppo annacquato.

Se invece state dall’altra parte della sponda, ossia siete astemi e volete parlare male di qualche importante brand di mercato, Google, nella sua immensa democraticità, ha deciso di introdurre un nuovo tag:

il tag <stronz>

Si tratta di un demarcatore che va ad enfatizzare i termini racchiusi in esso, conferendogli una connotazione negativa: ecco un esempio per i maturandi, che possono già adoperarlo nei loro blog.

VERSIONE NORMALE

 

CODICE HTML CON TAG <STRONZ>

 

RISULTATO SUL BROWSER

Commenti

Crazy Egg: strano comportamento

Ho provato a inserire Crazy Egg sul blog ed ho avuto strani risultati. Visitando il sito si sente uno strano odore di olio fritto. Il mio html deve essere allergico all’albumina. Ecco lo screenshot.

Comments (2)

Breviario SEO

Srotolando i papiri di mio nonno, ho scoperto le tracce di un breviario SEO, le cui ultime copie si pensavano bruciate nell’incendio della biblioteca di Alessandria insieme alla bibbia di Adsense. Eccone alcuni estratti: il primo è un inno propiaziatorio, il secondo una richiesta di perdono da spedire alla Santa Inquisizione in caso di bisogno.

Angiolino il mio carino
fa che io arrivi primo,
io ti prego immantinente
fai calare il concorrente,
coi poteri a te concessi
fai salir tutti gli accessi,
angiolin che tutto puoi
mentre dormo aumenta il ROI

O mio Google sempre acceso
non t’avessi mai offeso
o mio caro e buon motore
l’algoritmo tuo migliore
io non voglio offender più
nè più usar quel testo lato
per il quale mi hai bannato

Per finire, ecco un filmato in cui mio cugino Matt nega assolutamente di essere “The Google’s Moral Compass”: si sa, a lui piace sempre scherzare.

Comments (1)