Archive for maggio, 2008

Per due soldi

Ho fatto un sito su un topolino,

per aumentare il rank ho costruito un sottodominio di supporto sui gatti che mangiano i topi,

per spingere questo secondo spazio ho realizzato un blog sui cani che mordono i gatti,

per  dare autorità al blog ho inserito un collegamento su Wikipedia dalla voce bastoni per legnare i cani,

ho citato la voce di Wikipedia su uno spazio free dedicato ai fiammiferi adoperati per dare fuoco alle verghe scacciacani,

per completezza ho aperto anche forum per pompieri appassionati dei metodi per spegnere cerini con l’acqua,

naturalmente non poteva mancare un account Flickr sui tori che trincano l’acqua,

nonchè un video su Youtube con un macellaio che squarta il toro,

per finire ho creato una web tv in diretta con l’Angelo della Morte.

Il tutto per due soldi: questo è il mercato.

Comments (7)

Chi ha (in)castrato Johnnie Maneiro

Johnnie Maneiro non aggiorna più il suo blog dal 16 aprile, scosso dai risultati elettorali della Lega che hanno sconvolto le sue previsioni.
Pare che alcuni malintenzionati con la camicia verde stiano tentando di incastrarlo al fine di estorcergli i segreti del SEO, del SEM e del risotto alla trevigiana. Tempo sprecato, Johnnie è un ossoduro e non canterà… forse. Johnnie be good!


Todo amor (Johnnie Maneiro)
by 980music

Comments (3)

Ho investito Leo

Eh, mi dispiace per il povero Leo: stavo uscendo dal garage e mi è passato davanti.
Ora al massimo va bene per la pubblicità di uno zerbino.

Ho investito Leo

Comments (5)

Gara di comunicazione coi rutti

Ecco il manifesto della gara di rutti che si svolgerà a Milano.

A contorno c’è anche una manifestazione podistica, più difficile da digerire. 

Commenti

Trucchi SEO gratis

Trucchi SEOCiao Matt, visto che non ho un euro in tasca, non è che mi consigli qualche trucco SEO per il mio sito?

Vuoi sapere come diavolo fanno alcune aziende ad essere prime su Google con centinaia di parole chiave differenti?
Semplice: sfruttano alcune tecniche di posizionamento che poche persone conoscono.

Ecco dunque alcuni trucchi SEO che fino ad oggi solo mia mamma conosceva:

- Lacca per fissare l’header a margin:0px
- Fondotinta nero per il body, onde nascondere il testo
- Rossetto fucsia per fare risaltare gli H1
- Crema rassoddante per evitare che le sidebar finiscano troppo in basso
- Fard per rafforzare i contorni degli Adsense
- Smalto lucido per l’hover del link
- Pietra pomice per i calli del footer
- Dentifricio sbiancante per il box della newsletter
- Per i colori del font troppo chiari, puoi usare un abbronzante

Se il sito perde visitatori basta farsi crescere i capelli e indossare minigonna e tacchi a spillo: che tu sia lady o boy, c’è sempre qualche Ronaldo assetato di SEO.

P.S. Ti garantisco che, in vita mia, non ho mai rivelato una mole di informazioni e “trucchi del mestiere” cosi’ importante.
Se dovessi equiparare il prezzo alla quantità e qualità dei contenuti che ho messo dentro dovrei superare abbondantemente i mille euro. Ma purtroppo siamo in Italia e non in America e qui, poche aziende sono disposte a investire piu’ di 1.000 euro per conoscere tutto questo. Invitami al cinema e paga tu i pop corn: siamo a posto così.

Comments (5)

I 30 anni dello spam

Oggi, 3 maggio 2008 le mail spazzatura compiono 30 anni. Me le ricordo piccole così, con i capelli radi e le guanciotte, in braccio al loro papà, Gary Thuerk. All’inizio erano carine ma poi sono diventate dispettose: appena tentavi di giocare con loro si arrabbiavano e ti rompevano tutto il computer. Adesso hanno solo tre decenni, ma hanno già partorito delle figliolette dispettose. Per questo propagarsi di tenere canaglie,  alcuni tizi hanno inventato dei filtri che le riconoscono e le additano come pericolose: è una forma di razzismo che nel 2008 non dovrebbe esistere. Lo ha capito bene Visco, che molto democraticamente è andato ben oltre la mail e ha spammato sull’intera rete le dichiarazioni dei redditi vere e false.
A proposito, se siete tra i primi 20-30 contribuenti, dovreste occuparvi di questa mail: l’ho ricevuta il 6 aprile. Contiene anche degli allegati e dei curricula, ma vi lascio solo una foto. Non so se si tratta di spam, in ogni caso 6.000 euro più, 6.000 euro meno, mica vi cambiano la vita.

Maria PopovaGentili Signori!
Sono un’attrice russa del Teatro Drammatico Accademico Maksim Gorkiy di Tula (Russia).
Abbiamo la possibilita’ di partecipare al Festival dell’arte emergente della citta’ de L’aquila, ma ci viene offerto solamente l’alloggio e dovremo farci carico delle spese di viaggio e di vitto, nonche’ delle spese relative al visto; per questo motivo sto cercando per il mio teatro uno sponsor che possa coprire queste spese.
Il nostro teatro e’ un grande teatro e conosciuto in Russia, e’ ricco della sua storia e della sua creativita’, abbiamo partecipato a tanti prestigiosi festival della Russia che si puo leggere meglio negli allegati a questa email.
Nonostante la popolarita’ del nostro teatro, le tournee della compagnia teatrale sono state quasi sempre all’interno della Russia e chilometricamente limitate per gli elevati costi di viaggio con aereo.
Sarei ben lieta se poteste aiutarci economicamente, anche solo in parte, intorno a 6.000 euro, affinche’ possiamo esibirci in detto festival.
Grazie della Vostra attenzione.
Cordialmente Vi saluto.
Maria Popova

Sono commosso. Se vi resta qualcosa fate una donazione anche a me.

Comments (3)