Archive for gennaio, 2007

Hanno ucciso Googlebombing

googlebombing.gif

Solita notte da Lupi in mailbox
in locale stan suonando un blues di Itunes
loschi individui al bancone del bar
pieni di doorway e margaridas
tutto ad un tratto la porta fa “spam”
Loguercio entra di corsa con una novità
dritta sicura si mormora che i cannoni hanno fatto “bang”

Hanno ucciso Googlebombing
chi sia stato non si sa
forse quelli del Berlusca forse la pubblicità
Hanno ucciso Googlebombing
non si sa neanche il perché
avrà fatto qualche sgarro a qualche boss della Nestlè

Alla centrale della polizia il blog di Google dice che volete che sia
quel che è successo non ci fermerà Il crimine non vincerà
ma nelle serp c’è il panico ormai
nessuno linka a caso nessuno vuole guai
ed agli appelli alla calma in Yahoo
adesso chi ci crede più

Hanno ucciso Googlebombing chi sia stato non si sa
forse quelli di Bush George forse la pubblicità
Hanno ucciso Googlebombing
non si sa neanche il perché
avrà fatto qualche sgarro ad Armani o alla Nestlè

Comments (9)

Il biglietto perfetto

Scusate la mia assenza quasi settimanale. Ho scoperto che in Italia nessuno conosce il volto di Sergey Brin. Così mi sono divertito un po’ a Courmayeur e dintorni: un biglietto da visita e tutte le porte si aprono. Ho fatto scalare tutto dal conto di Google. Poi, quando sono rientrato in albergo, mi sono trovato questo. A Sergey non scappa una mosca.

Commenti

Google a Courmayeur

Un raduno “blindato” per pochi intimi, dove saranno discusse le future strategie dell’azienda, informazioni che rimarranno all’interno del Forum Sport Center, dove è stato allestito l’incontro. Questo, in poche parole, sarà il Meltdown europeo di Google, giunto alla seconda edizione, in programma da oggi fino al 26 gennaio a Courmayeur… (Daily Net)

Beh, visto che sono in vena dopo il grappino mattutino, vi faccio io qualche rivelazione. L’argomento principale sarà la quantità di gorgonzola da aggiungere alla polenta ma ci saranno di sicuro anche altri temi di rilievo: a livello europeo, meglio lo spumante o lo champagne? Quanto deve mangiare un ingegnere di Google per risultare al primo posto sui motori di ricerca con la keyword “very fat”? E quando compare per primo sarà un ingegnere di peso?

Come vedete gli argomenti non mancano e nemmeno la sicurezza latita. Qui è pieno di agenti segreti, li riconosco perché hanno il cartellino con scritto Agente Segreto. Ho stretto la mano ad uno e ho preso la scossa. Un altro mi ha spruzzato l’acqua col fiore che aveva sull’occhiello, il terzo mi ha lasciato in ricordo il suo naso finto e gli occhiali a raggi x per vedere nudo. Pomeriggio arrivano i sosia di Sergey Brin e Larry Page: quelli veri, beati loro, sono andati alle Maldive.

Commenti

Aste online per calciatori

Ciao Madd, il mercato di riparazione di gennaio mi ha dado ispirazione: siccome ho un po’ di dempo libero, vorrei aprire un sito di bid, aste online per calciatori. Pensa a quanto sarebbe economico per le sociedà calcistiche non dovere affrondare, dramite i dirigenti, lunghi viaggi in aeroplano. E pensa a quandi dalenti nuovi si podrebbero scoprire, attraverso filmadi stile YouTube. Potrei anche meddere all’asta pezzi singoli di calciatori a diversi prezzi di base: il piede sinisdro di Maradona, la mano di Buffon, la guance budderate di Cassano, il daduaggio di Cannavaro, il naso di Totti… non sarebbe un idea di marketing vincende?
Tuo, L. Moggi

Ehi Luciano, tutto si può fare, ma cerca di impegnarti: l’e-commerce dei fischietti non è uscito un granché bene. Saluta tuo figlio Alessandro: digli che alla prossima sfida con la Playstation lo bastono: nella nuova versione di Fifa Player l’arbitro non è più De Santis. Fammi sapere come va: telefonami ogni tanto.

Commenti

Globalwarming Awareness2007

Non ho bisogno di un auto e nemmeno di una crociera ai Caraibi, odio la tv al plasma e 500 dollari non è abbastanza… so però che qualcuno arde dalla speranza di vincere il Campionato mondiale del SEO la cui keyword è Globalwarming Awareness2007. Data l’estrema utilità e rilevanza umanitaria del progetto, ho deciso di dare una mano ai concorrenti. Il sito non è ancora indicizzato ma è già attivo e funzionante:

http://500globalwarmingawareness2007.awardspace.com
500globalwarmingawareness.awardspace.com

Per chi arriverà a questo post dall’estero.
I don’t need a car, i don’t need a caribbean cruise, I hate plasma tv and 500$ is not much money. The site 500globalwarmingawareness2007 does not run at SEO World Championship. I can only help you to win.

Comments (4)

Rafforzare il title

Ciao Matt, vorrei sapere se esiste un trucco per rafforzare il title.

Domanda breve e concisa. Il modo c’è: bisogna credere in sè stessi, nei propri mezzi e in quelli dell’azienda Google. Se poi si vuole un risultato assicurato ecco il risultato della ricerca per corporate coaching.

Commenti

Testo di Prova

Eccoci finalmente al primo Kazzillo d’Oro: siccome è appunto il primo, prendetelo come una prova.

Keyword: testo di prova
Rank: primi 5 posti su Google
Pagina: visualizzabile bloccando il redirect JS

Motivazione: per avere dato prova di originalità nel testo di prova, portando sulla scena dei motori di ricerca un nuovo linguaggio ricco di significato e gestualità. Prova d’artista.

Commenti

Il Kazzillo d’Oro

Il Kazzillo d'Oro

*********

Amici del web 2.0, sono lieto di annunciare la nascita di un nuovo prestigioso premio: il Kazzillo d’Oro. Concorrere è semplice: basta essere un bravo webmaster, avere un po’ di buona volontà e soprattutto tanta fortuna.

Il Kazzillo darà visibilità ai più creativi seo, blogger, web developer, web bricolage maker, web link exchanger, web doorway lovers, web w3c amateurs, web wc developer e tutte le figure connesse.

Gli url di riferimento non verranno pubblicati, ma qualsiasi bravo Google user saprà scovarseli e imparare da questi grandi maestri spesso sepolti nell’anonimato. Perché come disse mio zio Kazzio, siamo nani tra le palle dei giganti.

Per adesso non dico di più. Bisogna creare l’attesa, l’evento, la suspance. E soprattutto, devo correre in bagno: i crauti di ieri sera dovevano essere scaduti.

Che Google sia sempre con noi.

*********

Commenti

Campagna su Google

Ecco un esempio che mostra come una campagna su Google faccia sempre vivere sonni tranquilli.

Comments (2)

La Loggia PR

La Loggia PR è composta da un folto gruppo di daltonici che credono nel magico potere di una barretta verde. Girano per le vie del web indossando un turbante che gli stringe la calotta cerebrale e che non fa loro distinguere il buono dal cattivo. Nella loro dimensione orizzontale non esiste la qualità. Dedicano gran parte del loro tempo a cercare uomini o donne a loro simili con cui scambiarsi tenere effusioni. Se involontariamente si feriscono sanguinano un liquido verdastro e cercano disperatamente una trasfusione da qualcuno che abbia il PR uguale al loro. Se un povero o un bambino, con la barretta quasi bianca, si avvicina a loro, subito i membri della Loggia PR fanno scudo: casta di intoccabili, tengono stretti il loro bastone di smeraldo e lo mostrano come segno di supremazia.

Poi un giorno Google fa un peto invisibile e li spazza via.

Commenti

« Articoli Precedenti